Danilo Garcia Di Meo 2017-12-13T11:57:54+00:00

Project Description

Danilo Garcia Di Meo

Danilo Garcia Di Meo nasce a Roma.

Dopo il Liceo Artistico e l’Accademia di Belle Arti, dove si specializza in Grafica e Fotografia, frequenta Masterclass presso la Leica Akademie Italy a Milano con Marc De Tollenaere, a Roma presso Officine Fotografiche con il photo editor National Geographic Marco Pinna e con Lina Pallotta.

Collabora con l’artista e fotografo Marcello Di Donato e, attualmente, come freelance con diverse ONG e Associazioni per la realizzazione di reportage, soprattutto in ambito sociale.

Per circa due anni si dedica al racconto di “Letizia”, una donna con tetrapresi spastica costretta sulla sedia a rotelle che, nonostante la sua disabilità, vive la propria vita con forza, determinazione e felicità. Supera quelle che sembravano barriere comunicative e luoghi comuni, facendo tutto ciò che le è possibile e, a volte, anche di più.

Dopo Letizia si dedica a “What?”, il racconto di Ambra, una donna alla quale viene diagnosticata la sordità a due anni.

Intraprende un percorso di consapevolezza e autonomia incontrando ostacoli che forgiano la sua resilienza, da una relazione violenta e difficile negli anni dell’adolescenza, ai luoghi comuni che circondano l’essere donna, la condizione di sordità, il praticare un’arte marziale.

Ha vinto il Gran Premio all’ “Andrei Stenin International Press Photo Contest” e lo stesso concorso nel 2016 e 2017, i  “Tokyo International Fotography Awards”, i “Moscow International Fotography Awards”, “I love my work”, Remarkable Award at Siena International Photo Awards, “Slideluck – Naples” e 100 storie di Creatività del Lazio.

Ha esposto a Mosca, Berlino, Budapest, Città del Capo, Atene, Mexico City, Istanbul, Shanghai, Ljubljana, Krasnodar (Photovista), Indian Photography Festival, Roma, Napoli, Perugia, Bologna, Ferrara.

Premi

2017

100 storie di Creatività del Lazio
Remarkable Award at Siena International Photo Awards
1st place at Andrei Stenin International Press Photo Contest,
under the patronage of Unesco
Slideluck, Naples

2016

1st place at Tokyo International Fotography Awards – FIFA
Grand Prix at Andrei Stenin International Press Photo Contest,
under the patronage of Unesco
1st place at Andrei Stenin International Press Photo Contest,
under the patronage of Unesco
1st place at Moscow International Fotography Awards – MIFA
2nd place at Moscow International Fotography Awards – MIFA

2015

1st place at  “I love my work” promoted by SNFIA Arte
and AMREF Healt Africa

2011

2nd place at Mionetto Click Life

Mostre

2017

Mexico City, Centro de la Imagen (MEX)
Budapest, Russian Center for Science and Culture (HU)
Warsaw, Russian Center for Science and Culture (PL)
Johannesburg, Market Photo Workshop (ZA)
Cape Town, Eclectica Contemporary (ZA)
Shanghai, Shanghai United Media Group (CN)
Siena, Siena International Photo Awards (IT)
Athens, Russian Centre of Science and Culture (GR)
Krasnodar, Photovisa (RU)
Rome, MAXXI Museo Nazionale delle arti del XXI secolo (IT)
Moscow, Lumiere Brothers Gallery (RU)
India, Just Another Photo Festival (IND)
Naples, “Slideluck” – Magazzini Fotografici (IT)
Ferrara, Riaperture Photofestival (IT)
Bologna, Arte Fiera Off (IT)

2016

Rome, Casa Internazionale delle Donne. (IT) [solo exhibition] Budapest (HU)
Berlin (DE)
Krasnodar, Photovisa (RU)
Shanghai, Shanghai United Media Group (CN)
Cape Town (ZA)
Maribor, Festival of Photography (SLO)
Ljubljana (SLO)
Indian Photography Festifal, Hyberabad (IND)
Fotoistanbul, Istanbul (TU)
Museum of Moscow, Moscow (RU)
Art Gallery NaKashirke, Moscow (RU)
Montepulciano (IT)
Perugia Social Photo Fest, Perugia (IT)

2015

Università eCampus, Roma (IT)

2012

Circolo degli Artisti, Roma (IT)

2011

International Istanbul Art Fair, Istanbul (TR)
Le Mura, Rome (IT)
Monterotondo, Rome (IT)
Galleria Borghese – Mentana, Rome (IT)

La giuria